Sto esplorando Google Classroom

Sto esplorando Google Classroom, sono anni che uso il cloud e Google Docs (Drive).
Il core è Google Docs e si appoggia a Google Calendar.
In google docs c’è già quasi tutto per gestire una classe ma in Google Classroom viene razionalizzato e organizzato.
Se devi gestire più classi e contemporaneamente mi sembra molto utile.
Lo approfondirò nei prossimi corsi facendolo diventare strumento di lavoro.

La scuola e gli alunni giapponesi: il sistema educativo giapponese

Fin da bambino ho praticato Judo e mi sono scontrato ed apprezzato la cultura giapponese.
Oggi mi sono imbattutto in questo video, probabilmente da prendere con le pinze, ma sicuramente interessante per cercare di capire una mentalità completamente diversa da quella occidentale, la loro scuola e il sistema educativo giapponese.

100% iscritti nel ciclo di scuole obbligatorie, 0% di analfabetismo, 96% di iscrizione alle scuole superiori (100% nelle città).
Ragazzi: solo una pettinatura.
Ragazze: non possono truccarsi, depilarsi le gambe e truccarsi.
Per tutti la divisa (pulita e stirata) e non possono alterarla e devono indossarla anche fuori dalla scuola.
E’ vietato avere relazioni sentimentali.
I ragazzi devono mangiare in classe con gli insegnanti e fare le pulizie. Devono mangiare quello che c’è e sono obbligati a finire tutto.
Il lavoro caparbio è più importante del talento. Ogni persona ha qualcosa da offrire anche se non è talentuosa o intelligente.
Chirurgia estetica per avere i denti disordinati come bellezza infantile.

E chi non riesce a reggere questi ritmi?
Malattia del diploma, giovani adulti rinchiusi in casa e isolati da tutti (hikikomori), incesto madri e figli (eccesso del fenomeno kyōiku mama), rapporti professori alunni, il maggior numero di suicidi giovanili, …

STEM femminile in un film: An American Girl Story: Summer Camp, Friends For Life

Un bel film fa comprendere l’importanza della STEM soprattutto per ragazzine partendo dallo studio della natura.
Assolutamente da guardare: An American Girl Story: Summer Camp, Friends For Life!

Don’t let anyone rob you of your imagination, your creativity, or your curiosity.
It’s your place in the world; it’s your life.
Go on and do all you can with it, and make it the life you want to live.

Dr. Mae Jamison, Astronaut, NASA

Il Machine Learning (apprendimento automatico) per Apple

Il Machine Learning (apprendimento automatico) è sicuramente uno dei settori più promettenti per la tecnologia informatica. In questo nuovo blog machinelearning.apple.com la visione di Apple.

Welcome to the Apple Machine Learning Journal. Here, you can read posts written by Apple engineers about their work using machine learning technologies to help build innovative products for millions of people around the world. If you’re a machine learning researcher or student, an engineer or developer, we’d love to hear your questions and feedback. Write us at machine-learning@apple.com

La formazione degli adulti è necessaria, io vorrei aggiungere il coding

Sono 13 milioni gli italiani senza titolo di studio. L’emergenza educativa non è marginale, riguarda quasi il 50% degli adulti.
Il 41% degli italiani tra i 25 e i 64 anni ha al massimo una licenza media, con picchi drammatici in Sardegna, Sicilia e Calabria, dove più della metà della popolazione non ha un diploma dato Istat 2014.
Nel 2012 la percentuale di 25-34enni senza diploma del secondario superiore (28%) era la terza più alta dei Paesi dell’Europa a 21, dopo Portogallo (42%) e Spagna (35%), ed era molto più alta rispetto alla media del 15,7% dell’UE.

In un tale contesto la formazione degli adulti è necessaria ed io vorrei aggiungere il coding come unico reale modo per comprendere i cambiamenti tecnologici/internet che ci coinvolgono!

Lo smartphone è una opportunità per i nostri figli o un problema?

Lo smartphone è un computer e come tale è un potentissimo strumento. Può essere trasformato in una importante opportunità per i nostri figli o può diventare uno smisurato problema.
Lo smartphone si può utilizzare a scuola?
In certe condizione può essere indispensabile, generalmente è sconsigliato.
Cosa ne pensano i cinesi in merito, maggiori produttori al mondo?
Questo è un video di una scuola periferica dove i cellulari che vengono confiscati vengono pubblicamente distrutti.


Sarebbe in Italia proponibile?

Inserire il coding nella scuola: la richiesta di Tim Cook a Donald Trump

Inserire il coding nella scuola: la richiesta di Tim Cook di Apple a presidente degli Stati Uniti Donald Trump

Secondly, totally unrelated, but something I feel very passionate about: coding should be a requirement in every public school. We have a huge deficit in the skills that we need today, versus the skills that are there, and we’re trying to do our part or, hopefully, more than our part in doing that. But I think leadership from government is also key.

Un bravo formatore deve tenere Juve!

Alla fine di un corso mi hanno detto: ma in aula è successo qualcosa di strano?
A me sembrava non fosse successo niente di strano. I ragazzi avevano seguito, ogni tanto qualche battuta, il rapporto instaurato era valido, …
Hai avuto una valutazione pessima.
Forse ho dato il taglio sbagliato al corso, forse era troppo teorico e dovevo darlo più tecnico, forse …
Solo io ho avuto una valutazione pessima? SI.

Pensavo anche di essere bravino, pensavo di impegnarmi un po’ più della media, sicuramente mi interessano i ragazzi e mi fa piacere che a loro resti il più possibile, … Dove ho sbagliato?

Si insinua un dubbio. Vuoi vedere che la causa di tutto è perché inizialmente avevo preso in giro in maniera bonaria il leader juventino?
Prima della finale di coppa gli avevo parlato di triplete, poi visto che si toccava avevo rincarato la dose.

La valutazione è stata fatta lunedì successivo alla finale!

Un bravo formatore deve tenere Juve! 😉

Insegnare a tutti: l’importanza della formazione continua

Oggi il MIUR ha organizzato un evento dedicato a Don Milani e al 60esimo della sua scomparsa con la presenza della ministra Valeria Fedeli.
Mi fa impressione questa celebrazione ministeriale di Don Milani dopo aver recentemente letto Lettere ad una professoressa. Abbiamo letto lo stesso libro?
A me sembra che si siano sempre schierati contro la scuola tradizionale, contro le leggi e il ministero dell’istruzione. Inoltre, mi sembra che in 60 anni non siano state fatte tutte queste rivoluzioni per sconvolgere la scuola tradizionali, anzi la scuola è sempre più luogo di selezione.

Però penso che a fianco alla scuola tradizionale stia emergendo un formazione continua per disoccupati e ragazzi in cerca di primo impiego. Mi sembra che questa realtà poco conosciuta sia al momento la vera novità, la scuola che potrebbe seguire gli insegnamenti di Don Milani per Insegnare a tutti.

Che sistema operativo installare sui computer della propria scuola?

A voi sembra una domanda banale ma più che in un’azienda la scelta corretta di un sistema operativo in una scuola significa anche agevolare gli studenti in quella che sarà il loro futuro aziendale o agevolare la scuola nella gestione o …
Inoltre gli eventi odierni relativi al WannaCry mettono sul piatto della bilancia un’altra importante questione.

Partiamo da WannaCry: se è importante che la scuola non abbia di questi problemi, se è importante che la scuola non sia assillata da security, antivurus, antimalware, sistemi di backup, aggiornamenti, … allora si dovrebbe entrare nel ottica di sistemi operativi cloud, leggeri, con il minimo installato localmente e tutto quello che serve online (ai potrebbe però aprire il problema privacy degli studenti e protezione dati sensibili della scuola).
In questo caso al momento non c’è molto: Chrome OS e/o Android. Hanno annunciato l’uscita a breve, proprio per le scuole, Windows Cloud, ma si potrebbe anche utilizzare una versione di Linux leggera e magari gradevole come Linux Mint che potrebbe girare anche su computer un po’ datati.
Se però guardiamo il problema dal punto di vista dei ragazzi e del loro futuro professionale, sarebbe molto meglio avere sistemi Windows anche datati con molti bug, e problemi di aggiornamenti, di backup, di antivurus, di antimalware, …
Sono in questo modo i ragazzi potrebbero affrontare i problemi reali e aziendali e capire come funzionano i relativi procedimenti di difesa, quali sono i migliori software, come procedere nella gestione quotidiana, …

L’importante che non si pensi che l’informatica sia la conquista dell’ECDL. Eccellenza informatica vuol dire conoscenza di quello che si nasconde dietro, la programmazione e capire come funzionano le cose. Se ci si vuol limitare al front end almeno un utilizzo spinto della modalità cloud con un conseguente uso multipiattaforma e cooperativo.