Robot e droni di Lego

Oggi la tecnologia più affascinante per i ragazzi (esclusi i videogiochi) è rappresentata da robot e droni.

Per quanto riguarda i robot Lego ha due offerte ufficiali Lego WeDo e LEGO mindstorm pensate per la didattica e la scuola. Il linguaggio di programmazione è semplice ed immediato stile snap e scratch.

Per quanto riguarda i droni non penso Lego abbia una offerta ufficiale (non penso sia molto semplice farli volare in classe) però flybrix ha reso disponibile un kit. Al momento non penso sia programmabile.

Per programmare disegni impara a “ragionare come un plotter”

Se la stampante è nata come evoluzione della macchina da scrivere e poi del fax, il plotter era nato come evoluzione del disegnatore.

3 (rgb) o 4 (cmyk) i colori a sua disposizione, una unica dimensione di tratto, un foglio di carta continua a disposizione con la possibilità di andare avanti ed indietro.

Fissiamo l’origine degli assi cartesiani in basso a sinistra (come per PS e PDF), dove comincia il foglio.

Per tracciare una riga questa la sequenza: prendi la penna rossa, posizionati in (50,50) e vai fino a (200,200). Per fare il tratto più spesso ci si metterà attaccati da una parte e dall’altra e si faranno le necessarie righe, per fare un colore non presente si farà la giusta composizione dei colori a disposizione.

E’ difficile disegnare conoscendo tutte le coordinate, spesso un modo più semplice è utilizzare i gradi ed i passi.

Ad es. prendi la penna blu, posizionati in (100,100). Disegna per 20 passi, torna al punto iniziale ruota di 30 gradi e disegna per 20 passi, …, continua fino a che arrivi a 360 gradi. (Ovviamente esiste una direzione di default ad es 0 gradi è in direzione su, ed un senso di rotazione, ad es orario).
Ecco una serie di righe che escono a raggiera dal punto (100,100).

Ora che sapente come ragiona un plotter sapete programmare un plotter, conoscete le basi di programmazione dei linguaggi di stampa e di disegno (PS e PDF), sapete come programmare Snap e Scratch, sapete come fa muovere un personaggio in un videogioco (Minecraft), sapete come far muovere un robot (Lego).

Arte e programmazione: primo esperimento con I Nabis

Scratch e Snap sono pensati per insegnare la programmazione in modo semplice, visuale, in una modalità che assomiglia al gioco.
Ma sono linguaggi di programmazione e come tali nascondono dietro il codice e soprattutto si deve imparare a ragionare come un programma, in modalità sequenziale.
A Rovigo, a Palazzo Roverella è stata inaugurata la mostra I Nabis, Gauguin e la pittura italiana d’avanguardia e questo è un test per un possibile laboratorio Impariamo a programmare con i Nabis.
Ho preso uno splendido quadro esposto di Gino Rossi e ragionando come un plotter (programmando) ho preso una matita (sprite) e ho fatto scrivere I NABIS.
Interessante nel programma è la creazione di una funzione (block) per disegnare una linea dal punto (x1,y1) a (x2,y2).

Teniamo presente che come si fa muovere uno sprite per scrivere si può far muovere un personaggio di un videogioco (Minecraft) o un robot (LEGO).

Il giorno della programmazione o del programmatore (Day of the Programmer)

Il giorno della programmazione o del programmatore (Day of the Programmer) cade il 256° giorno dell’anno (100 in esadecimale o 2 all’ottava ovvero con esponente 8).
Per l’esattezza il 13 settembre o negli anni bisestili come questo il 12 settembre.

Stiamo pensando come poter realizzare un evento che raggruppi il Day of the Programmer con il CodeDay magari in una nuova formula CodeScuola day.

Pescara calcio campionato 2016-2017 versione 1.1

goalE’ disponibile versione 1.1 dell’applicazione android Pescara 2016-2017 sviluppata con MIT app inventor.

Questa nuova versione sommando i punti fatti in ogni partita fornisce il totale punti realizzati. Inoltre per ogni partita è stato selezionato un video su youtube o vimeo dove vi è una sintesi ben fatta della partita in questione. Stiamo verificando il modo migliore per introdurre il relativo video in forma di link utilizzando MIT app inventor.

Scaricatela dal Play Store e se siete interessati fatemi sapere cosa vorreste trovare nelle prossime versioni.