Categorie
articolo

La scuola, il code, le aziende italiane e non

Sembra che la parola d’ordine sia code nelle scuole. Ma le scuole, soprattutto quelle italiane fanno ancora fatica a recepirlo. Le aziende italiane iniziano ora, ad es. mi piace citare il progetto Reply Code for kids o quello Fastweb FastUP School. Negli US tutti, ma proprio tutti, stanno spingendo sulla necessità si insegnare la programmazione […]

Categorie
articolo programmazione

Il mio primo progetto Scratch: una girandola

Scratch è un progetto di programmazione visuale del MIT. Apprezzo la sua potenza, per fare le stesse cose con un normale linguaggio di programmazione, se non si hanno librerie ad hoc, può rivelarsi un’esperienza infinita. Apprezzo la sua semplicità, con dei semplici moduli grafici si riesce a fare programmazione senza una riga di codice. Apprezzo […]

Categorie
articolo

Qualcuno sa (knowledge divide ex digital divide)

Più di dieci anni fa si parlava di digital divide, esiste ancora, più forte di prima, ma si sta sposando soprattutto nel knowledge divide. La tecnologia costa sempre meno e comprarla spesso non è più un problema. Anche le connessioni con il wireless spesso si trovano. Per assurdo oggi è più complesso trovare l’alimentazione elettrica. […]

Categorie
articolo

In Italia non si è mai capita l’importanza della programmazione e del programmatore

In Italia non si è mai capita l’importanza della programmazione e del programmatore. In Italia se una persona scrive libri è una persona importante, se scrive programmi è uno strano (per non dire un cretino) e questo anche a livello aziendale. La cosa assurda è che in un mondo dove l’unica cosa che conta è […]