Non hai voglia di studiare? Ti iscrivo ad una scuola professionale!

Per mio padre era un concetto normale “non hai voglia di studiare?” andrai a lavorare o ti iscrivo ad una scuola professionale.
Oggi è ancora così nella percezione di insegnanti e genitori ed in effetti le scuole professionali sono un po’ un'”ultima spiaggia“. Gli studenti spesso sono poco studiosi ed ipnotizzati da smartphone e droghe “leggere”.
Spesso sono giustificati dal essere poco bravi e attenti nelle materie “teoriche” (italiano, matematica, scienze e tecnologia, inglese, …) privilegiando le materie “pratiche“.
Ma oggi le materie pratiche sono ancora pratiche?
C’è bisogno ancora di capire come si lavora un pezzo a mano o al tornio rispetto a quella che è l’esigenza di un’azienda moderna?

L’evoluzione è importante da capire in ogni settore però in effetti le esigenze aziendali oggi sono completamente differenti.
Servono operai specializzati, in grado di utilizzare macchine cnc o computer con programmi CAD che controllano stampanti 3D o linee di produzione robotizzate o …

Se non fosse così che bisogno ci sarebbe degli ITS (Istituti Tecnici Superiori)?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *