Low-code anche per sviluppare applicazioni aziendali

Se a livello scolastico sempre più sta prendendo piede la programmazione visuale con programmi come Scratch, Blockly, MIT App Inventor, a livello aziendale si parla di low-code.Lo scopo principale non è risolvere un singolo problema e creare una singola app ma gestire la complessa integrazione di una rete di applicazioni, dati esistenti, evitando per quanto… Continua a leggere Low-code anche per sviluppare applicazioni aziendali

La scuola del futuro: gli studenti bocciano la DAD

EOLO ha coinvolto gli studenti in un brainstorming nazionale attraverso radio e social media. Alla survey in cui veniva loro chiesto di raccontare come sarà “La Scuola del Futuro” hanno risposto circa 20mila studenti di età compresa tra i 5 e i 19 anni, chiamati a immaginare possibili materie, classi, compagni e insegnanti. Un dato emerge chiaramente:… Continua a leggere La scuola del futuro: gli studenti bocciano la DAD

Pubblicato
Etichettato come comunicato

La tipica risposta tech

In tiktok con un video ironico e autoironico ho cercato di mettere in evidenza i tipici errori nelle risposte di persone tech a persone non tech. si spiegano termini “semplici” introducendo termini molto più complessi si passa da termini generici a termini specifici ci si dimentica del passato e si ricorre sempre al futuro ci… Continua a leggere La tipica risposta tech

tiktok: ironizzare sulla didattica a distanza per avvicinare i ragazzi

Da sempre gli insegnati pensano di essere vicini ai ragazzi ma non è così, c’è una o più generazioni di distanza. Inoltre, le nuove generazioni, nativi digitali, sono ancora più distanti per il loro utilizzo dei social. Il social del momento è tik tok. Come con tutti gli altri social sperimento. Mi iscrivo e cerco… Continua a leggere tiktok: ironizzare sulla didattica a distanza per avvicinare i ragazzi

Pubblicato
Etichettato come articolo