Mostre d’Arte e Coding: Secessioni Europee

Cosa c’è di più distante nella mente delle persone tra arte e programmazione?
L’arte è considerata creatività allo stato puro.
La programmazione un’attività sterile e rigorosa (chi creerà i videogiochi?).
Ho creato un semplice programma Scratch che può essere la base per un corso per bambini sia sulla parte artistica della mostra sia per una introduzione alla programmazione visuale.
Insegnare a scrivere ad un programma non è proprio una banalità perché richiede la comprensione degli assi cartesiani, la comprensione di come non sia semplice disegnare segmenti ed unirli a formare le lettere e di conseguenza quanto possa essere complesso disegnare curve.
Insegnare che bisogna rallentare il computer perché una persona riesca ad apprezzare il risultato (il computer è velocissimo).
Altri spunti possono emergere perché come si riesce a muovere una matita virtuale si può fa muovere un robot.

Rispondi