Il mio primo progetto Scratch: una girandola

Scratch è un progetto di programmazione visuale del MIT.
Apprezzo la sua potenza, per fare le stesse cose con un normale linguaggio di programmazione, se non si hanno librerie ad hoc, può rivelarsi un’esperienza infinita.
Apprezzo la sua semplicità, con dei semplici moduli grafici si riesce a fare programmazione senza una riga di codice.
Apprezzo il suo aspetto social, il progetto si può condividere semplicemente nella comunità, recuperare il codice embed, …
Apprezzo l’approccio nano sulle spalle del gigante, di ogni programma si possono vedere i moduli di costruzione ed ogni progetto può diventare il punto di partenza per un nuovo progetto.

Non apprezzo che non si capisca niente di programmazione. La programmazione è un linguaggio con delle regole. E’ come se per imparare una lingua ti dicessero: guarda tutto il giorno la televisione vedrai che la impari. VERO ed anche con semplicità e piacere ma
non la saprai scrivere!
non conoscerai mai le regole grammaticali che si nascondono dietro e di conseguenza la parlerai sempre come un bambino delle elementari.

Per ogni cosa esistono scorciatoie, ma la strada più lunga, nel tempo, spesso si rivela la migliore.

girandola Scratch
girandola Scratch
P.S. Dimenticavo il progetto Scratch della girandola.
I moduli nell’immagine vanno così letti:
Inizia quando si clicca la bandierina verde
ripeti fino a quando – il tasto spazio viene premuto
ruota in senso orario di 5 gradi l’immagine

Caricando l’immagine di una girandola, girerà se si clicca la bandierina, si fermerà se si clicca la barra spaziatrice.

scratch.mit.edu/projects/94071570/

Rispondi