Gli insegnanti devono “fare la spia” – art. 361 c. p.

L’insegnante, come pubblico ufficiale, incorre in una multa da 30 a 516 euro quando omette o ritarda di denunciare all’Autorità Giudiziaria o ad un’altra Autorità che riferisca alla prima, un reato di cui ha avuto notizia nell’esercizio o a causa delle sue funzioni (art. 361 c.p.).

solo quando il pubblico ufficiale sia in grado di individuare, con sicurezza, gli elementi di un reato, mentre, qualora egli abbia il semplice sospetto di una possibile futura attività illecita, deve, ricorrendone le condizioni, semplicemente adoperarsi per impedire l’eventuale commissione del reato ma non è tenuto a presentare denuncia.

Rispondi