Ai nostri figli dobbiamo spiegare non l’utilizzo ma cosa si nasconde dietro: Safe Internet Day 2016

Safe-Internet-DayRiporto da “Kids need better protection – An open letter to developers and decision makers” di Mikael Albrecht, Security Specialist dei Labs di F-Secure.

Bisogna essere sinceri. I nostri figli amano i loro smartphone e la rete. Hanno accesso a un sacco di materiale che li interessa. Ed è anche il loro nuovo modo ‘cool’ per restare in contatto con gli altri. Ma la rete non è progettata per loro e bambini sempre più piccoli hanno tra le mani smartphone connessi a Internet. La tecnologia non viene in aiuto dei genitori, che finiscono con l’avere ben poca visibilità su ciò che i loro figli stanno facendo online. Questo porta a un’ampia gamma di problematiche, dalla dipendenza da Internet al cyberbullismo al grooming (adescamento online di minori). La situazione è preoccupante!

Ci sono diversi fattori che contribuiscono a questo grande problema:

  • I principali dispositivi di connettività del futuro, i palmari, non sono adatti ai bambini. Stanno cominciando ad apparire funzionalità rudimentali per aiutare a proteggere i bambini, ma il loro sviluppo è ancora troppo lento.
  • I social media ignorano i bisogni di genitori e bambini. La maggior parte dei servizi offre solo una singola user experience, sia per gli adulti che per i bambini, e non riconoscono la relazione genitore-figlio.
  • Legislazioni e autorità di controllo sono nazionali, mentre Internet è globale. Non otterremo molto senza un quadro armonizzato a livello globale a cui debbano aderire sia i produttori di dispositivi che i fornitori di servizi.

[…]
Sì, è vero, si tratta di un problema epico. E’ chiaro che non si può risolvere in un solo giorno. Ma dobbiamo iniziare a lavorarci prima possibile. Dispositivi mobili e Inetrnet saranno molto importanti nella società di domani, nella società in cui vivranno i nostri figli. A loro dobbiamo fornire una rete che sia più adatta per le esigenze dei piccoli. Non riusciremo ad ottenere questo durante l’infanzia dei nostri bambini. Ma dobbiamo iniziare a lavorare ora per far sì che questo diventi realtà per i nostri nipoti.

Questi i soliti tasti:

  • ai nostri figli dobbiamo fornire internet
  • solo con internet e con oggetti tecnologici potranno primeggiare, avere un futuro roseo

Le mie obiezioni

  • ai nostri figli dobbiamo spiegare non l’utilizzo ma cosa si nasconde dietro (CodeScuola.it)
  • i nostri figli hanno bisogno di una connessione continua (always on, h24)?

Rispondi